Pierangelo Pelucchi

Discipline AFAM

Letteratura vocale

Teorie e tecniche dell’armonia I

Trattati e metodi (canto)

Nato a Bergamo, si è diplomato in Pianoforte, Musica Corale e Direzione di Coro, Canto Didat­tico, Composizione, Direzione d’Orchestra, Clavi­cembalo, Strumentazione per Banda, e Canto Artistico.

Ha inoltre compiuto gli studi acca­de­mici di dire­zio­ne d’orchestra presso il Mozarteum di Salisburgo e la Musikhochschule di Vienna.

È titolare di cattedra di Tecniche di Composizione e Analisi presso il Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine e tiene Masterclasses in diver­si conservatori europei (fra cui Mannheim, Siviglia, Las Palmas de Gran Canaria, Tenerife, Sala­manca) sul Belcanto e sulla Direzione e Inter­pretazione del­l’Opera italiana dell’Ottocento.

Dal 1985 ha diretto concerti in tutta Europa, Russia, Bielorussia, Est europeo ed in estremo oriente, par­tico­larmente con repertorio operistico e sacro-sinfonico.

Fra le esecuzioni di rilievo da lui dirette: nel maggio 2003 l’opera di Donizetti Pietro il Grande, Kzar delle Russie a S.Pietroburgo, per il 300° anni­ver­sario della fondazione della città; sempre nel 2003 la Passione secondo Marco di Lo­renzo Pe­ro­si, nella Sala Nervi in Vaticano e alla pre­sen­za di SS. Giovanni Paolo II (trasmesso in mondo­vi­sio­ne e dalla Radio Vaticana); nel 2007 l’Elijas di Mendelssohn in Belgio, nelle Cattedrali di Leuven, Aalst, Gent e Bruxelles; nello stesso anno la Matthaeu­­s­­­­passion di J.S.Bach e un tour di con­cer­ti con l’ora­torio Il Natale del Redentore di L.Pe­rosi; 2009 a Vienna nel Konzerthaus, nel 2012 il Così fan tutte di Mozart al Teatro Perez Gáldos di Las Palmas de Gran Canaria (Spagna); nel 2005 e nel 2011 nelle stagioni liriche del teatro Donizetti con opere di Giuseppe Gazzaniga, Giovanni Simone Mayr e Gaetano Donizetti.

Numerose sono le incisioni discografiche (soprattutto di inediti) per le case Agorá, Arkadia, Bongiovanni, Tactus, Nuova Era. Parallelamente all’attività direttoriale segue quella musicologica, con seminari e con­fe­renze e revisione critiche di inediti di molti autori, ma particolarmente di Giuseppe Ferlendis, Gaetano Donizetti e soprattutto di Giovanni Simone Mayr, del quale è oggi consi­de­rato fra i massimi esperti mondiali.

Dal 2007 è stato nominato Direttore musicale principale dell’Or­chestra Giova­nile Academia Symphonica di Udi­ne. È consigliere e collaboratore di diversi istituzioni musicologiche in Italia, Germania, Belgio, Austria, Regno Unito e Spagna.

È Direttore della Classe di Lettere ed Arti dell’Ateneo di Bergamo.