Dal 04/05/2017 al 06/06/2017

Progetto Beethoven

Il Progetto

Giovedì 4 maggio alle 18.00 s’inaugura nel Foyer del Teatro Donizetti Bergamo la kermesse in otto appuntamenti, che, su invito e nell’ambito del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, vedrà gli studenti delle classi di pianoforte del Conservatorio di #Bergamo impegnati nell’esecuzione integrale delle Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven, a cui quest’anno il Festival dedica il proprio cartellone.

Dal 4 maggio all’8 giugno, in otto concerti appunto, ventidue allievi delle classi di pianoforte del Conservatorio bergamasco, preparati dai docenti Maria Grazia Bellocchio, Marco Giovanetti e Massimiliano Motterle affronteranno l’opus pianistico del titano di Bonn.

Ma non solo. Il “progetto Beethoven”, come è stato ribattezzato all’interno del Conservatorio, ha coinvolto anche altri diciassette studenti, non necessariamente pianisti, ai quali è stato chiesto di stendere le note di sala, brevi testi di approfondimento, che accompagneranno i programmi musicali eseguiti dai “compagni” pianisti.

Ne è nata una proposta, articolata su più livelli, che dal prossimo 4 maggio porterà in scena diverse competenze che si sviluppano all’interno di un Conservatorio. «Con questo progetto si è provato – come racconta il Direttore del Conservatorio Emanuele Beschi – ad offrire al pubblico un prodotto artistico completo, che renda conto non soltanto della dimensione sonora della musica, ma della sua natura molteplice, di esperienza estetica, di altissimo artigianato e di prodotto intellettuale. E si è provato, allo stesso tempo, a sviluppare competenze che allarghino il più possibile, e sempre di più, il ventaglio delle professioni della cultura musicale. Un tentativo possibile soltanto all’interno di una scuola speciale come il Conservatorio».

Per il Conservatorio, oltretutto, Il progetto coincide con un evento di grande importanza: i ventidue pianisti coinvolti avranno il privilegio di inaugurare il grancoda Fazioli, acquistato dal Conservatorio grazie al contributo della Fondazione Banca Popolare di Bergamo.

Ancora nelle parole del Direttore del Conservatorio la soddisfazione per il lavoro svolto dagli allievi e la gratitudine per chi crede nell’impegno del Donizetti, non soltanto in ambito formativo, ma anche produttivo, a favore di un nuovo pubblico e della Città di Bergamo: «In attesa di incontrare il nostro pubblico nel Foyer del Teatro Donizetti, che ospiterà l’integrale delle Sonate di Beethoven, il mio grazie e il grazie di tutto il Conservatorio va al Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo che ci ha coinvolti nel suo cartellone 2017, alla Fondazione Banca Popolare di Bergamo e a quanti hanno creduto e credono nelle nostre attività e le sostengono. Ma grazie soprattutto agli studenti e ai loro docenti: senza di loro nulla di quanto il Conservatorio, che mi pregio di dirigere da quasi cinque anni, sta facendo per la Città di Bergamo e non solo sarebbe possibile».

Grazie quindi al Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo con la Fondazione Pesenti che lo sostiene, grazie alla Fondazione Banca Popolare di Bergamo e a quanti hanno creduto e credono nelle nostre attività e le supportano, ma grazie soprattutto agli studenti e ai loro docenti: senza di loro nulla di quanto il Conservatorio sta facendo per la Città di Bergamo e non solo sarebbe possibile.

Biglietti d'ingresso

Costo d’ingresso

• per il pubblico: 5 €

• per docenti, studenti, personale non docente del Conservatorio: ingresso gratuito (mostrando il tesserino di riconoscimenti disponibile in Segreteria)

Concerto I - Giovedì 4 maggio

Sonata n. 3 in do maggiore op. 2 n. 3 (26’)
Allegro con brio
Adagio
Scherzo. Allegro
Allegro assai

Anna Rigoni

Sonata n. 13 in mi bemolle maggiore op. 27 n. 1, “Sonata quasi una fantasia” (16’)
Andante
Allegro molto e vivace
Adagio con espressione
Allegro e vivace

Josef Edoardo Mossali

Sonata n. 14 in do diesis minore op. 27 n. 2, “Al chiaro di luna” (15’)
Adagio sostenuto
Allegretto
Presto agitato

Giulio Taccon

Sonata n. 18 in mi bemolle maggiore op. 31 n. 3 “La caccia” (23’)
Allegro
Scherzo. Allegretto vivace
Minuetto
Presto con fuoco

Giorgio Pesenti

Concerto II - Lunedì 8 maggio

Sonata n. 5 in do minore op. 10 n. 1 (16’)
Allegro molto e con brio
Adagio molto
Prestissimo

Daniele Guerra

Sonata n. 11 in si bemolle maggiore op. 22 (24’)
Allegro con brio
Adagio con molta espressione
Minuetto
Rondò. Allegretto

Vihor Krsnik

Sonata n. 16 in sol maggiore op. 31 n. 1 (23’)
Allegro vivace
Adagio grazioso
Rondò. Allegretto

Mauro Locatelli

Sonata n. 30 in mi maggiore op. 109 (19’)
Vivace, ma non troppo
Prestissimo
Andante molto cantabile ed espressivo

Tommaso Zucchinali

Concerto III - Martedì 16 maggio

Sonata n. 8 in do minore op. 13 “Patetica” (20’)
Grave
Allegro di molto e con brio
Adagio cantabile
Rondò. Allegro

Monica Brigada

Sonata n. 7 in re maggiore op. 10 n. 3 (24’)
Presto
Largo e mesto
Minuetto. Allegro
Rondò. Allegro

Sebastiano Bertulini

Sonata n. 27 in mi minore op. 90 (14’)
Mit Lebhaftigkeit und durchaus mit Empfindung und Ausdruck. Con vivacità ma sempre con sentimento ed espressione
Nicht zu geschwind und seht singbar vorzutragen. Non tanto mosso e molto cantabile
Giorgio Lazzari

Sonata n. 28 in la maggiore op. 101 (21’)
Etwas lebhaft, und mit der innigsten Empfindung. Allegretto ma non troppo
Lebhaft, marsch massig. Vivace alla marcia
Langsam und Sensuchtvol. Adagio ma non troppo con affetto
Geschwind, doch nicht zu sehr und mit Entschlossenheit. Finale. Allegro
Daniele Fasani

Concerto IV - Venerdì 19 maggio

Sonata n. 19 in sol minore op. 49 n. 1 (8’)
Andante
Rondò. Allegro

Alessandro Chiantoni

Sonata n. 20 in sol maggiore op. 49 n. 2 (9’)
Allegro, ma non troppo
Tempo di Minuetto

Tommaso Zucchinali

Sonata n. 26 in mi bemolle maggiore op. 81a “Gli addii” (16’)
Das Lebewohl. Adagio. Allegro
Die Abwesenheit. Andante espressivo
Das Wiedersehn. Vivacissimamente

Josef Edoardo Mossali

Sonata n. 29 in si bemolle maggiore op. 106 “Hammerklavier” ( 44’)
Allegro
Scherzo. Assai vivace
Adagio sostenuto. Appassionato e con molto sentimento
Largo. Allegro risoluto

Lorenzo Bovitutti

Concerto V - Martedì 23 maggio

Sonata n. 15 in re maggiore op. 28 (26’)
Allegro
Andante
Scherzo. Allegro vivace
Rondò. Allegro, ma non troppo

Magda Vendrame

Sonata n. 12 in la bemolle maggiore op. 26 (19’)
Tema con variazioni. Andante
Scherzo. Allegro molto
Marcia funebre sulla morte d’un eroe
Allegro

Marco Cuoghi

Sonata n. 24 in fa diesis maggiore op. 78 (11’)
Adagio cantabile. Allegro non troppo
Allegro vivace

Katia Vendrame

Sonata n. 21 in do maggiore op. 53 “Waldstein” (25’)
Allegro con brio
Introduzione. Adagio molto
Rondò. Allegretto moderato

Vincenzo Calì

Concerto VI - Venerdì 26 maggio

Sonata n. 22 in fa maggiore op. 54 (12’)
In tempo di Minuetto
Allegretto

Sebastiano Bertulini

Sonata n. 1 in fa minore op. 2 n. 1 (20’)
Allegro
Adagio
Minuetto. Allegretto
Prestissimo

Giulio Taccon

Sonata n. 2 in la maggiore op. 2 n. 2 (25’)
Allegro vivace
Largo appassionato
Scherzo. Allegretto
Rondò. Grazioso

Emanuele Vegetti

Sonata n. 31 in la bemolle maggiore op. 110 (20’)
Moderato cantabile, molto espressivo
Molto allegro
Adagio, ma non troppo. Fuga. Allegro ma non troppo

Mauro Locatelli

Concerto VII - Giovedì 1 giugno

Sonata n. 4 in mi bemolle maggiore op. 7 (31’)
Allegro molto e con brio
Largo, con gran espressione
Scherzo. Allegro
Rondò. Poco allegretto e grazioso

Josef Edoardo Mossali

Sonata n. 25 in sol maggiore op. 79 (10’)
Presto alla tedesca
Andante
Vivace

Paolo Ongis

Sonata n. 6 in fa maggiore op. 10 n. 2 (14’)
Allegro
Allegretto
Presto

Valeria Giudici

Sonata n. 23 in fa minore op. 57 “Appassionata” ( 24’)
Allegro assai
Andante con moto
Allegro ma non troppo

Vihor Krsnik

Concerto VIII - Lunedì 5 giugno

Sonata n. 17 in re minore op. 31 n. 2 “La tragica/La tempesta” (24’)
Allegro vivace
Adagio grazioso
Rondò. Allegretto

Elisabetta Formenton

Sonata n. 9 in mi maggiore op. 14 n. 1 (14’)
Allegro
Allegretto. Trio
Rondò. Allegro comodo

Alessandro Chiantoni

Sonata n. 10 in sol maggiore op. 14 n. 2 (16’)
Allegro
Andante
Scherzo. Allegro assai

Anna Rigoni

Sonata n. 32 in do minore op. 111 (25’)
Maestoso. Allegro con brio ed appassionato
Arietta. Adagio molto semplice cantabile

Marco Cuoghi

Archivio eventi

VAI